Torna alle news

Rinnovo graduatorie ATA 2017/20: la data di uscita del bando si avvicina.

Rinnovo graduatorie ATA 2017/20: la data di uscita del bando si avvicina.

Con la sigla “ATA” è indicato il personale Amministrativo, Tecnico e Ausiliario statale che lavora nella scuola italiana

Il personale ATA comprende i Collaboratori scolastici, gli Assistenti Amministrativi e Tecnici, i Cuochi, gli Infermieri, i Guardarobieri e i Direttori. Per l’accesso a ciascun ruolo è richiesto il possesso di specifici requisiti, in particolare relativi ai titoli di studio necessari per svolgere la funzione di riferimento.

L’inserimento negli elenchi del personale ATA avviene mediante concorsi pubblici per titoli e / o esami. I bandi ATA vengono pubblicati periodicamente e sono finalizzati all’inserimento in graduatoria e / o all’aggiornamento della propria posizione, ad esempio per l’acquisizione di punteggi derivati da titoli di servizio e / o di studio conseguiti. Ciascun concorso personale ATA viene indetto con cadenza differente, a seconda della graduatoria di riferimento.

graduatorie ATA prima fascia – comprende i candidati inseriti nelle graduatorie provinciali permanenti (24 mesi – art 554 del D.lgs 297/1994);

graduatorie ATA seconda fascia – comprende i candidati inseriti nelle graduatorie provinciali ad esaurimento per CS, negli elenchi provinciali ad esaurimento per AA, AT, CU, IF e GU (DM 75/2001), e negli elenchi provinciali ad esaurimento per CR (DM 35/2004);

graduatorie ATA terza fascia – viene redatta sulla base dell’apposito concorso personale ATA, che viene bandito dal MIUR ogni 3 anni per l’affidamento di incarichi di supplenza a tempo determinato. Non serve avere esperienza per accedervi, può candidarsi chiunque abbia i titoli di studio richiesti dal bando ATA per i profili professionali a concorso.

il bando graduatorie ATA III fascia, dovrebbe essere pubblicato entro le prossime settimane. La data di apertura delle domande online per l’inserimento e l’aggiornamento delle graduatorie d’istituto terza fascia per il triennio 2017 – 2020 è stata prevista per la fine di agosto e inizio settembre.

Oltre alle competenze richieste da ciascun profilo, i candidati a svolgere il ruolo di personale ATA devono dimostrare di possedere abilità “trasversali”, comunemente richieste a chi lavora nell’Amministrazione Pubblica.

Fra queste, particolare rilievo assumono, anche nel bando di concorso, le competenze informatiche e digitali. Alla voce certificazione informatiche e digitali, EIPASS vale:

  • Fino ad un massimo di 1,20 punti per i profili di assistenti amministrativi, assistenti tecnici, cuochi o di infermieri;
  • Fino ad un massimo di 0,60 punti per i profili collaboratori scolastici, addetti alle aziende agrarie e guardarobieri.
I punteggio riportati si riferiscono alla tabella di valutazione del D.M. 717 del 5/9/2014.

Pubblicato il 01 August 2017

Tag
concorsoatagraduatoriescuolamiurnapoli
Condividi